Auto rubata e fatta a pezzi: la scoperta in un capannone

I carabinieri hanno trovato due uomini intenti a smontare un'automobile rubata a Marianella

Era pronta per essere venduta a pezzi sul mercato illegale dei ricambi auto. È quello che hanno scoperto i carabinieri della stazione di Qualiano che hanno fatto irruzione in un capannone in città. I militari hanno ritrovato un'auto rubata a cui erano stati asportati diversi pezzi da rivendere come ricambi. Il capannone sulla Circumvallazione esterna custodiva un furgone Renault Kangoo il cui furto era stato denunciato ai carabinieri di Marianella dal 49enne proprietario napoletano.

Quando sono arrivati i militari hanno scoperto due persone mentre smontavano i pezzi del veicolo. Accanto all'auto rubata ce n'era un'altra dello stesso modello a cui probabilmente erano destinati i pezzi di ricambio. I due uomini sono stati denunciati per riciclaggio mentre il capannone e le auto sono state sequestrate.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Scoperta la centrale del 'pezzotto', arresti in tutta Europa: c'erano 700mila clienti

  • Whirlpool, i lavoratori in corteo bloccano l'A3

  • Controlli tra le pizzerie in via Tribunali, occupazioni abusive per 700 metri quadri

  • Lutto nel mondo della medicina napoletana, muore improvvisamente Paolo Mercogliano

  • Sacchi: "Nella difesa del Napoli solo Di Lorenzo si muove in modo organico e sinergico"

Torna su
NapoliToday è in caricamento