Auto in fiamme nel parco privato: il rogo è doloso

Terzo caso simile in due settimane a Torre Annunziata. Coinvolte due vetture in via Cuparella. Secondo gli inquirenti si tratterebbe di un'intimidazione con finalità estorsive

Vettura in fiamme (immagine d'archivio)

Fiamme alte, in via Cuparella a Torre Annunziata, intorno alle 3.30 della scorsa notte. Due vetture stavano andando in fiamme. Una Mercedes Classe A e una Citroen Saxo, intestate ad un uomo e ad una donna (incensurati) erano parcheggiate in un cortile privato e chiuso da un cancello di ferro: sono andate del tutto distrutte. Dopo Il rogo nel rione Penniniello, e quello in via Torretta di Siena, è il terzo episodio simile in meno di due settimane.

I vigili del fuoco hanno spento le fiamme. L'incendio è risultato essere doloso: sono state ritrovate sul posto tracce di materiale infiammabile.
Secondo le ricostruzioni, i piromani volevano bruciare soltanto la Mercedes, la seconda auto è stata coinvolta per una casualità. Avrebbero scavalcato il cancello e poi cosparso di benzina la vettura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sull'episodio indagano gli inquirenti, che non escludono alcuna ipotesi. Quella ritenuta più probabile pare l'intimidazione legata a richieste estorsive.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dagospia: “Stefano De Martino sta con Alessia Marcuzzi. Belen ha un fidanzato napoletano”

  • Incinta, scopre di avere il Coronavirus in ospedale a Nola prima del parto

  • Il Cristo Velato, il capolavoro del Principe di Sansevero famoso in tutto il mondo

  • Tenta una violenza sessuale in piena piazza Garibaldi: denunciato

  • Furto a casa del poliziotto morto. La moglie: “Ci hanno portato via anche i ricordi”

  • Tarro: "Ci sarà ancora qualche caso di Covid, ma non tornerà nessuna epidemia in autunno"

Torna su
NapoliToday è in caricamento