Minacciato con una pistola e rapinato dell'incasso: poco dopo ha un attacco ischemico

Brutta avventura per il giovane attore Antonio Diana. Trasportato all'ospedale Cardarelli, non è in pericolo di vita

Antonio Diana (Facebook)

Brutta avventura per un giovane attore. Minacciato con una pistola e rapinato dell'incasso dei suoi spettacoli teatrali, seimila euro, è stato vittima poco dopo di un leggero attacco ischemico. La vicenda, accaduta a Casoria, vede come protagonista Antonio Diana.

I FATTI - Filiale della Banca Popolare di Puglia e Basilicata: l'attore si sta recando per depositare gli incassi degli spettacoli quando viene avvicinato da due persone a bordo di uno scooter. Uno dei due gli punta contro una pistola e si fa consegnare i soldi. Al momento Diana non reagisce, ma poco dopo ha un malore. Trasportato all'ospedale Cardarelli di Napoli non è in pericolo di vita ma è vittima di una afasia. La settimana prossima Antonio Diana sarebbe dovuto andare in scena a Roma, al teatro "Millelire" con lo spettacolo "Sakketti in rivolta - balle ed eco balle". Il pezzo affronta l'emergenza rifiuti in Campania dalla parte dei sacchetti che danno vita ad una vera e propria rivolta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus a Napoli, caso sospetto al Pellegrini: ricoverato cittadino cinese

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Virus dalla Cina, intervista al virologo: "Allarme ingiustificato. Fa più paura l'influenza"

  • Coronavirus cinese: le istruzioni del Ministero della Salute

  • Allarme Coronavirus: i medici napoletani chiamati all'aeroporto di Fiumicino

  • Droga e bombe nascoste nel magazzino: arrestato 26enne napoletano

Torna su
NapoliToday è in caricamento