Evasione fiscale: assolto Nazario Matachione

L'imprenditore è stato assolto dal tribunale di Torre Annunziata. Il giudice ha anche dissequestrato i beni

Una vicenda durata anni. Fatti contestati risalenti tra il 2009 e il 2012. Solo oggi però è arrivata la sentenza di assoluzione e la fine di un incubo. È stato assolto dall'accusa di evasione fiscale Nazario Matachione, proprietario di una serie di farmacia nel vesuviano. Il giudice monocratico del tribunale di Torre Annunziata, Riccardo Sena l'ha assolto con formula piena. L'imprenditore era in aula al momento della lettura del dispositivo ed è apparso visibilmente commosso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le accuse e il sequestro 

Difeso dagli avvocati Elio D'Aquino e Alberto Coppola, ha sempre sostenuto la sua innocenza sin dall'inizio del procedimento. Il pm Sergio Raimondi aveva invocato una condanna a tre anni di reclusione. Il giudice ha anche disposto il dissequestro di tutti i beni dell'imprenditore. Beni per circa otto milioni di euro sequestrati nel febbraio 2016. Matachione era accusato di aver provocato un danno all'erario quantificato in circa 18 milioni di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Morte Pasquale Apicella, la vedova: "In quella macchina sono morta anche io"

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • "Il virus sta perdendo forza. Possiamo guardare con ottimismo al futuro": l'intervista a Giulio Tarro

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

Torna su
NapoliToday è in caricamento