Napoli, sequestrato asilo nido totalmente abusivo all'Avvocata

All'interno dell'immobile veniva riscontrata la presenza di circa 20 bambini di età inferiore ai tre anni dello Sri Lanka affidati ad una coppia di coniugi connazionali risultati essere i gestori dell'attività

Gli Agenti della U.O. Tutela Minori della Polizia Municipale di Napoli hanno posto in sequestro un asilo nido totalmente abusivo nel quartiere Avvocata.

A seguito di segnalazioni ricevute, gli agenti sono intervenuti nei vicoli a ridosso del cosiddetto 'Cavone', dove hanno trovato in piena attività un asilo nido, ubicato al piano ammezzato all’interno di un antico palazzo, in locali fatiscenti ed in pessime condizioni igieniche.

All’interno dell’immobile veniva riscontrata la presenza di circa 20 bambini di età inferiore ai tre anni dello Sri Lanka, affidati ad una coppia di coniugi connazionali risultati essere i gestori dell’attività.

La struttura è risultata priva di ogni autorizzazione amministrativa e sanitaria, nonché di qualsiasi titolo relativo ai requisiti in ambito di sicurezza dei locali e di agibilità. Inoltre, sono state riscontrate, in tutti i locali, condizioni igieniche precarie, un numero di servizi igienici insufficienti per il numero di soggetti presenti ed in comune per adulti e bambini, nonché la presenza di un impianto elettrico non a norma.

Altresì, nell’immobile si preparavano e si somministravano pasti per i bambini utilizzando un locale cucina non adeguato alle normative vigenti in materia di sicurezza e di leggi sanitarie.

I locali sono stati posti in sequestro penale con apposizione di sigilli, i gestori sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria ed a carico degli stessi sono state elevate sanzioni amministrative per un totale di 4000 euro per lo svolgimento di attività abusiva di asilo nido in violazione della Legge Regionale 11/2007 e per la preparazione e somministrazione di pasti senza le dovute autorizzazioni previste dal D. Lgs. 193/2007.

I minori sono stati immediatamente affidati ai genitori, convocati sul posto e messi a conoscenza dei fatti.

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • "Si' propeto 'na céuza" vuol dire che...

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • Sabbia in casa: come liberarsene

I più letti della settimana

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Rissa nel Vasto, "grida disumane". Un quarantenne finisce in ospedale

  • Tragedia in Kenya: napoletano muore durante il viaggio di nozze

  • Amichevole in famiglia in casa Juve, cori contro i napoletani: Sarri fa finta di nulla

  • Tony Colombo, attacco da Borrelli: "Senza casco e sul marciapiede, esempio di inciviltà"

  • Tragedia all'isola d'Elba: napoletano trovato morto nella casa in cui era in vacanza

Torna su
NapoliToday è in caricamento