Capri, ospedale Capilupi senza ascensore: la sala operatoria chiude?

Lo stop dell'unico impianto elevatore impedisce il trasferimento degli ammalati ai piani superiori. Personale costretto a trasferire i degenti a braccia attraverso i viali di accesso esterni agli altri reparti

Il cartello sull'ascensore guasto

L'allarme è stato lanciato dagli utenti del nosocomio caprese Capilupi: ascensore guasto da settimane - unico impianto elevatore che collega i vari piani, quello del reparto di degenza, gli ambulatori, il pronto soccorso, la sala operatoria, la radiologia e la tac - e aria condizionata fuori uso da mesi.

La direzione sanitaria ha avvertito già tempo fa i vertici dell'Asl che hanno inviato sull'isola i tecnici ma, a causa della vetustà dell'impianto, l'ascensore sembra non possa essere riparato; viene così utilizzato soltanto a singhiozzo attivando la procedura di emergenza mediante la messa in funzione manuale. Niente di fatto anche per il servizio di climatizzazione che questa estate ha provocato una serie di disagi.

Il rischio ora è che la sala operatoria chiuda non potendo l'ospedale far fronte alle emergenze. Senza scensore, infatti, è impossibile trasferire gli ammalati ai piani superiori e il personale interno è costretto spesso a trasferire i degenti a braccia attraverso i viali di accesso esterni agli altri reparti. (Ansa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: nuove modalità di pagamento e sconti. Le novità

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Virus dalla Cina, intervista al virologo: "Allarme ingiustificato. Fa più paura l'influenza"

  • Giallo a Mergellina: donna trovata morta in casa in un lago di sangue

  • La Polizia Penitenziaria a Tina Colombo: "Non prenda in giro i napoletani"

  • Ora legale, lancette in avanti di un'ora: la data

Torna su
NapoliToday è in caricamento