"Mi hai rotto lo specchietto, voglio 100 euro": la tentata truffa finisce male

Un 29enne di Casalnuovo, già noto alle forze dell'ordine, è stato messo in manette dai carabinieri a Sant'Anastasia

A Sant'Anastasia i carabinieri hanno arrestato un 29enne di Casalnuovo già noto alle forze dell'ordine. Per lui l'accusa è tentata truffa e resistenza a pubblico ufficiale.

Il giovane aveva usato la sua auto per simulare un incidente stradale su via del Pruneto: prima accostandola per farsi sorpassare dalla "vittima", poi inseguendola. Questi, un uomo, si è spaventato e fermato, per sentirsi poi accusato di aver rotto lo specchietto della vettura del 29enne.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il truffatore ha quindi preteso gli venissero pagati 100 euro per la riparazione, proponendo alla vittima di raggiungere un vicino bancomat. Compreso il tentativo di truffa, l'uomo ha quindi chimato i carabinieri che sono intervenuti e hanno bloccato – nonostante la sua resistenza – il 29enne. Si trova ora ai domiciliari, in attesa di processo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

Torna su
NapoliToday è in caricamento