Stalker insegue ex moglie e figlio, che si rifugiano in Caserma: arrestato

I Carabinieri della stazione di Casoria sono riusciti a bloccare un 46enne, già noto alle forze dell'ordine, mentre inseguiva l'ex moglie, in auto con il figlio 15enne

I Carabinieri della stazione di Casoria hanno arrestato per stalking un 46enne del luogo, già noto alle forze dell'ordine, dopo averlo bloccato mentre inseguiva l'ex moglie, in auto con il loro figlio di 15 anni.

Durante l’inseguimento, la donna ha chiamato il 112 per chiedere aiuto, prima di rifugiarsi in caserma, dopo essersi vista alle strette.

Proprio nei pressi della struttura militare, i Carabinieri hanno bloccato e arrestato l’uomo che, condotto in caserma, ha anche minacciato di morte moglie e figlio davanti ai pubblici ufficiali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 46enne, dopo le formalità, è stato tradotto ai domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

Torna su
NapoliToday è in caricamento