Madre e figlia in manette: nascondevano la droga in lavatrice

Le due donne erano già ai domiciliari: la scoperta nel corso di una perquisizione effettuata nel loro appartamento dalla polizia

Due donne di 55 e 35 anni, madre e figlia, sono state arrestate dalla polizia. Già ai domiciliari, sono accusate di detenzione di droga ai fini dello spaccio.

Gli agenti, durante un controllo - nel rione Sanità, in via Roberto Savarese - hanno notato due ragazzi a bordo di uno scooter parlare con due donne affacciate alla finestra di un appartamento. Tra le donne e i due c'era stato uno scambio di droga per soldi.

La 35enne si è accorta degli agenti e ha fatto scappare gli acquirenti. A quel punto i poliziotti sono entrati all'interno dell'abitazione, nonostante il tentativo della madre di ostacolarli, questo mentre la 35enne gettava dalla finestra 3 stecche di hashish recuperate.

Nel corso della la perquisizione, con l'ausilio di unità cinofile, sono state rinvenute nascoste all'interno del cestello della lavatrice altre 2 dosi di hashish mentre sopra alla stessa c'erano 50 euro in diversi tagli di banconote. Tutto è stato sequestrato, compreso 150 pacchetti di sigarette di contrabbando che erano nascosti nei pressi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Esplosione devasta la pizzeria Sorbillo, Gino: "Prima l'incendio, ora le bombe"

  • Cronaca

    Tradito dai preparativi per la festa del figlio: arrestato latitante

  • Cultura

    Primaturismo, per far conoscere l'offerta turistica-culturale della Municipalità I

  • Cronaca

    Trova portafogli con migliaia di sterline in strada, lo restituisce al proprietario grazie a Facebook

I più letti della settimana

  • Terremoto nella notte tra Napoli e Pozzuoli

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 14 al 18 gennaio

  • Bambino di quattro anni muore soffocato dalle costruzioni

  • Neve in arrivo in Campania: l'allerta meteo della Protezione Civile

  • Bomba contro la pizzeria di Gino Sorbillo, Sorrentino: "Bisogna mobilitarsi"

  • Sabato di sangue sul lungomare, ucciso un uomo

Torna su
NapoliToday è in caricamento