Secondigliano, operazione antidroga nelle “case celesti”: arrestati due pusher

Uno passava droga ai "clienti" attraverso la fessura di una parete, l'altro faceva da vedetta all'esterno dell'edificio

I carabinieri del nucleo operativo della compagnia Stella hanno effettuato un'operazione antidroga nel blocco di edilizia popolare delle “case celesti”, area dove gli affari illeciti sono sotto l’influenza del gruppo camorristico della “Vanella Grassi”.

Sul posto sono stati arrestati per spaccio di stupefacenti due uomini: un 35enne, dei Colli Aminei e un 58enne, del Limitone d’Arzano, entrambi già noti alle forze dell'ordine.

Grazie ad indagini ed appostamenti, i militari dell’arma sono riusciti a sorprendere il 35enne mentre raccoglieva le “ordinazioni” di droga ed effettuava le cessioni attraverso la fessura in una parete, il 58enne gli faceva da vedetta all'esterno dell'edificio.

L’operazione ha portato al sequestro di 20 grammi di cocaina e 1,2 di crack, tutto in dosi già pronte per lo spaccio al dettaglio e trovato in una busta di cellophane nella disponibilità dello spacciatore edella somma di 160 euro in denaro contante provento della illecita attività.
 

Potrebbe interessarti