"Se mi restituite i soldi ve ne lascio un po'": spacciatore prova a corrompere i carabinieri

Un diciannovenne già noto alle forze dell'ordine è stato fermato a Fuorigrotta: aveva circa 3000 euro in contanti e numerose bustine di hashish. In caserma ha provato a corrompere i militari ed è finito in carcere

I carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli hanno arrestato U.C., un 19enne già noto alle forze dell’ordine. Lo hanno bloccato su via Cumana dopo averlo visto cedere una dose di marijuana a un 20enne; poi perquisendolo lo hanno trovato in possesso di 4 grammi di “erba” nonché 2.900 euro, inoltre durante la perquisizione a casa i militari hanno trovato e sequestrato altre 38 bustine già pronte per la vendita e un bilancino di precisione.

Il giovane è stato quindi portato in caserma ed è stato lì che ha tentato di corrompere i carabinieri: se gli avessero restituito i soldi gliene avrebbe lasciata una parte. I militari però lo hanno immediatamente fermato procedendo nei suoi confronti anche per istigazione alla corruzione oltre che per spaccio. Adesso è in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel calcio a 5 napoletano, si è spento l'ex portiere della Nazionale Antonio Capuozzo

  • Madre e figlia dormono in auto, l'appello: "Non hanno più soldi. Sono da mesi in queste condizioni"

  • Scontro treni Metro Linea 1, feriti trasportati in ospedale

  • Lutto a Pianura: si è spento il poliziotto Gaetano Senarcia

  • Le imprese cercano 31mila dipendenti in provincia di Napoli, ma non riescono a trovarli

  • Lutto nel mondo alberghiero, si è spenta Emma Naldi

Torna su
NapoliToday è in caricamento