Rubano cavi di rame sull'autostrada, arrestatiti

Si tratta di due rumeni di 22 e 29 anni, fermati sull'A1 nei pressi dell'area di servizio San Nicola Ovest. Se fossero riusciti nel “colpo” avrebbero di fatto causato un black out al sistema d’illuminazione e d’informazione stradale

Autostrada

Due giovani di 22 e 29 anni, di origine rumena e senza fissa dimora, sono stati sorpresi a rubare i cavi di rame della rete elettrica relativa all'area di servizio San Nicola Ovest, sull’Autostrada A1 Napoli–Roma. A scoprirli e fermarli la polizia stradale.

Se fossero riusciti nel loro intento ci sarebbe stato, spiegano le forze dell'ordine, un “reale pericolo alla sicurezza della circolazione”, questo perché avrebbero “causato un black-out al sistema d’illuminazione e d’informazione agli utenti (portali e cartellonistica luminosa) della tratta autostradale e dell’attigua area di servizio”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due hanno provato a dileguarsi nelle campagne della zona, ma dopo un inseguimento – nel corso del quale gli agenti hanno anche sparato in aria per intimidirli – sono stati bloccati e arrestati. Recuperati alcuni quintali di rame rubato precedentemente. Sono stati sequestrati gli attrezzi da scasso ed il mezzo di trasporto utilizzato per commettere il furto. In corso ulteriori indagini per accertare la presenza di eventuali complici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

Torna su
NapoliToday è in caricamento