Stupra l'amante con una pistola puntata alla testa: arrestato

A casa del 36enne, di Pianura, sono state trovate armi, munizioni da guerra e droga

Immagine d'archivio

Un 36enne di Pianura avrebbe picchiato per un anno la 27enne con cui aveva una relazione extraconiugale, minacciandola di morte di persona e via chat, anche inviandole foto del suo fucile. Un mese fa quando, in un albergo a Giugliano, l’avrebbe inoltre costretta ad avere un rapporto sessuale con lui con lui sotto minaccia di una pistola puntata alla testa.

La ragazza si è quindi rivolta ai carabinieri di Licola per denunciare il fatto, ed i militari hanno perquisito l'abitazione dell'uomo. Lì hanno trovato un un borsello contenente una pistola semiautomatica - che la moglie del 36enne aveva lanciato da una finestra per disfarsene - un fucile a canne mozze rubato con munizioni, 25 munizioni calibro 9, 18 munizioni calibro 9 parabellum, una calibro 38 special, una 357 magnum, due pistole a salve, 17 da caccia, una mazza da baseball e due coltelli multiuso.

Nella taverna inoltre sono stati sequestrati una serra artigianale per la coltivazione di cannabis, 528 grami di marijuana, piantine, semi, un bilancino di precisione e bustine di cellophane per il confezionamento.

Sia l'uomo che sua moglie sono stati arrestati con le accuse di detenzione illegale di armi, detenzione di munizionamento da guerra e detenzione di stupefacente a fini di spaccio. Mentre lui è stato condotto in carcere, per la moglie sono scattati i domiciliari. Il 36enne è anche accusato di maltrattamenti in famiglia, violenza sessuale aggravata e atti persecutori.

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc allo stadio di Marano: 22enne trovata morta, 23enne in fin di vita

  • Ruba lo zaino ad un ragazzo mentre mangia un panino: arrestato

  • Sesso nel cimitero di Acerra: "Senza rispetto in un luogo di dolore"

  • Fedeli afragolesi senza parole: le nuvole formano l'immagine del volto di Gesù

  • Nela e la battaglia contro il cancro: "Quando arriva non ti lascia più. Ho pensato al suicidio"

  • Coronavirus, Benitez: "Mai visto niente di simile. Misuriamo la febbre due volte al giorno"

Torna su
NapoliToday è in caricamento