Pensionati e borseggiatori: due ottantenni in manette

Vittima del loro colpo, avvenuto a Sant'Antonio Abate, un coetaneo che era andato alla posta a ritirare la pensione

Anziani

Ottantadue anni uno, settantanove l'altro: "veterani" frequentatori di aule di giustizia – informano i carabinieri – sono ieri stati arrestati a Sant'Antonio Abate per tentato forto con destrezza.
Vittima del loro colpo un coetaneo, che aveva appena ritirato la pensione di 500 euro nell'ufficio postale della cittadina.

Il modus operandi dei due ladri è stato ricostruito grazie alle riprese delle telecamere di sorveglianza: hanno individuato la vittima (uno dei due era in auto, l'altro perlustrava gli sportelli della posta alla ricerca del malcapitato), l'hanno seguita in macchina mentre questa si allontanava in bicicletta, e poi – fingendo di chiedere informazioni – si sono impossessati dei soldi con quello che i carabinieri hanno definito un "tocco da esperto borseggiatore".

La vittima ha scoperto di non avere più con sé i soldi soltanto molto tempo dopo. Andato in caserma a denunciare il fatto, si è reso conto che potevano esser stati soltanto i due anziani che gli avevano chiesto informazioni. Identificati e rintracciati dai militari, i due hanno restituito il bottino al pensionato. Ora sono ai domiciliari, in attesa di processo per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Brusco calo termico anche al Sud, arriva il freddo invernale

  • Controlli alla tiroide, cuore, polmoni, fertilità e ginecologici: dove farli gratis a Napoli

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

  • "Concorsone": gli elenchi degli ammessi nella categoria C

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 2 al 6 dicembre (giorno per giorno)

Torna su
NapoliToday è in caricamento