Cade dopo inseguimento: in manette “lampadina”

Arrestato insieme a un 28enne, Salvatore Orefice. E' scappato con la moto alla vista dei carabinieri

Secondo gli investigatori era vicino allo sciolto clan Sapio e ieri è stato arrestato dopo un inseguimento. Si tratta di Salvatore Orefice, detto “lampadina” finito in manette a Marigliano con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale. Tutto è partito quando i carabinieri hanno effettuato una serie di controlli all'interno del rione Pontecitra e hanno notato a bordo di una moto due uomini con il volto coperto.

L'nseguimento 

Così si sono messi sulle loro tracce e li hanno arrestati nei pressi dell'isolato 9. I due sono stati riconosciuti e, dopo un breve inseguimento, sono stati entrambi arrestati. Insieme al pregiudicato, è stato arrestato anche un uomo già noto alle forze dell'ordine del rione Luzzatti. Orefice era già ristretto agli arresti domiciliari e lì è tornato in attesa di essere giudicato con rito direttissimo per resistenza a pubblico ufficiale. Denunciato il 28enne per lo stesso reato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc allo stadio di Marano: 22enne trovata morta, 23enne in fin di vita

  • Ruba lo zaino ad un ragazzo mentre mangia un panino: arrestato

  • Sesso nel cimitero di Acerra: "Senza rispetto in un luogo di dolore"

  • Fedeli afragolesi senza parole: le nuvole formano l'immagine del volto di Gesù

  • Nela e la battaglia contro il cancro: "Quando arriva non ti lascia più. Ho pensato al suicidio"

  • Coronavirus, Benitez: "Mai visto niente di simile. Misuriamo la febbre due volte al giorno"

Torna su
NapoliToday è in caricamento