Sta scappando dalla casa appena svaligiata: rissa con i carabinieri

Ad avere la peggio è stato il ladro, un albanese di 26 anni. Fuggiti i suoi due complici, sui quali si stanno concentrando adesso le indagini dei militari. L'episodio è avvenuto a Cicciano

Carabinieri

A Cicciano i carabinieri hanno arrestato per furto aggravato e resistenza e lesioni a pubblico ufficiale un 26enne albanese già noto alle forze dell'ordine. Il giovane, senza fissa dimora, era stato notato su via del Clanio con tre complici: tentava la fuga cercando di scavalcare la recinzione di una casa appena svaligiata.

Appena visti i carabinieri si è gettato su di loro ed ha cominciato ad aggredirli con calci e pugni, venendo alla fine bloccato. Con sé aveva strumenti per l'effrazione: pinze, trapani a mano, cacciaviti e grimaldelli. Ora è in attesa di processo per direttissima, mentre i complici sono riusciti a far perdere le loro tracce.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Cumana, arrivano i treni nuovi. De Gregorio: "In 18 mesi saremo al top"

    • Cronaca

      Svaligiò una gioielleria di Spaccanapoli frantumando la vetrina, arrestato un anno dopo

    • Cronaca

      Parte un colpo di fucile, 61enne lotta tra la vita e la morte: si indaga

    • Cronaca

      Colpo al racket: arrestate cinque persone a Marigliano

    I più letti della settimana

    • Scuole, in Campania si torna sui banchi il 14 settembre

    • Omicidio ad Afragola: si segue la pista dell'agguato camorristico

    • Sparatoria a Miano davanti all'ufficio postale: due morti

    • Tragedia sui binari: muore travolta da un treno della metropolitana

    • Agguato in una tabaccheria: uccisi padre e figlio

    • Ambulanza bloccata dalle auto parcheggiate: "Si muore per colpa degli incivili"

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento