"Arrestatemi, meglio il carcere che stare in casa con mia moglie": 48enne evade

Un 48enne con precedenti per spaccio, recluso ai domiciliari, ha violato gli obblighi imposti dalla sorveglianza speciale per consegnarsi ai carabinieri, dopo aver litigato con la moglie

Un 48enne sorvegliato speciale, originario di Torre Annunziata ma residente a Trecase - recluso ai domiciliari - è fuggito da casa dopo una lite con la moglie, consegnandosi ai carabinieri. "Arrestatemi", ha detto l'uomo - secondo quanto riportato dal Fatto Vesuviano. "Ho evaso i domiciliari, ma meglio andare in carcere che stare in casa con mia moglie". L'uomo, con precedenti per spaccio, è stato arrestato per aver violato gli obblighi della sorveglianza speciale. 

Potrebbe interessarti

  • Tartarughe d'acqua: fuorilegge dal 31 agosto

  • Filumena Marturano è veramente esistita e abitava in Vico San Liborio

  • Napoli e le isole viste dallo Spazio: la foto mozzafiato

  • Smettere di fumare: tutti possono farlo. Ecco come

I più letti della settimana

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Mezze maniche cremose ai pistacchi: primo velocissimo e goloso

  • Rissa nel Vasto, "grida disumane". Un quarantenne finisce in ospedale

  • Amichevole in famiglia in casa Juve, cori contro i napoletani: Sarri fa finta di nulla

  • Tony Colombo, attacco da Borrelli: "Senza casco e sul marciapiede, esempio di inciviltà"

  • ANTEPRIMA - Don Balon: "Il Real offre al Napoli Nacho e James per Koulibaly"

Torna su
NapoliToday è in caricamento