Camorra, arrestato il genero di Pasquale Puca ('o minorenne)

Blitz dei carabinieri contro il racket del pane. Colpito il clan Puca

I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna hanno dato esecuzione a un’Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere, emessa dal GIP di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia partenopea, a carico di Angelo Guarino, 34enne, genero di Pasquale Puca, detto ‘o minorenne, capo dell’omonimo clan di Sant’Antimo.

A conclusione di indagini condotte dal nucleo Investigativo di Castello di Cisterna, l’arrestato è ritenuto responsabile di associazione per delinquere di tipo mafioso per aver preso parte al citato sodalizio criminale e, in tale qualità, di aver gestito l’imposizione la distribuzione del pane e di prodotti da forno ad esercizi commerciali di Sant’Antimo e Grumo Nevano.

Potrebbe interessarti

  • Tutto quello che ancora non sapete sul bicarbonato di sodio

  • Bolletta dell'elettricità: tutti i trucchi per risparmiare

  • Quanto si deve davvero aspettare per fare il bagno a mare dopo aver mangiato?

  • Ecco perché le zanzare pungono proprio te

I più letti della settimana

  • Lancia la figlia dal 2° piano e si butta giù: morta sul colpo la bimba di 16 mesi

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: scatta l'allerta meteo della Protezione Civile

  • Fuorigrotta, tragico incidente stradale: muore una 15enne

  • Furto nel Centro Commerciale, ragazza inseguita e arrestata dai carabinieri

  • Caos in via Rosaroll, aggressione e spari: feriti due poliziotti e un cane

  • Concorsone Regione Campania, pubblicati i primi due bandi

Torna su
NapoliToday è in caricamento