Picchia la nonna per 200 euro: arrestato 15enne

A Castellammare un minorenne ha aggredito la nonna 60enne colpendola con calci e pugni alla testa. Non era la prima volta

Voleva 200 euro dalla nonna ed al suo rifiuto ha cominciato prima a minacciarla e poi a picchiarla. Tutto questo a soli 15 anni. È successo a Castellammare di Stabia dove i carabinieri della radiomobile hanno arrestato il minorenne con l'accusa di tentata estorsione e lesioni. Tutto è cominciato con la richiesta di 200 euro alla nonna 60enne. La donna non ha voluto darglieli ed il giovanissimo ha cominciato prima a minacciarla di incendiare il motorino poi ha cominciato a picchiarla.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ha colpita alla testa ed alla cervicale con calci e pugni. La donna è stata trasportata in ospedale “San Leonardo” dove è stata curata. La donna ha poi spiegato ai militari che non si trattava di un caso isolato ma aveva già subito altre violenze. Il 15enne è stato portato nel centro di prima accoglienza dei Colli Aminei.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Magistris: "Se i contagi fossero stati concentrati al Sud ci avrebbero murati vivi"

  • Mobilità tra regioni, confermata la data del 3 giugno: in Campania si potrà arrivare da tutta Italia

  • Lutto nel mondo della canzone napoletana: addio a Nunzia Marra

  • Coronavirus, nuovo positivo a Napoli: i dati dell'Asl

  • Forti temporali in arrivo, la Protezione Civile dirama l'allerta meteo

  • Report su De Luca e sulla sanità in Campania: "Lo sceriffo si è fermato ad Eboli"

Torna su
NapoliToday è in caricamento