Ischia-Quartograd finisce in rissa: poliziotti e tifosi feriti, cinque arresti

Secondo gli inquirenti un ischitano sarebbe stato colpito con una bottiglia da un tifoso avversario, da lì gli scontri. Ma i tifosi del Quartograd parlano di "aggressione fascista"

Immagine d'archivio

Cinque tifosi del Quartograd, campionato Promozione girone B, sono stati arrestati dopo i tafferugli verificatisi al termine della partita avvenuta con l'Ischia al Mazzella di Ischia.

La polizia ha bloccato un traghetto in partenza per identificare i presunti facinorosi. Le accuse per loro sono lesioni aggravate, violenza, rissa e resistenza a pubblico ufficiale, in concorso. Per loro è stato inoltre disposto il Daspo ed il foglio di via dall'isola verde.

La violenza: versioni discordanti

I fatti sono avvenuti al termine della partita tra le due squadre. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, un tifoso del Quartograd avrebbe aggredito un supporter dell’Ischia con una bottiglia, procurandogli una ferita alla testa. Da lì il caos: sono iniziati gli scontri e le forze dell'ordine si sono trovate a fronteggiare alcuni tifosi del Quartograd.
Al Rizzoli, feriti, sono arrivati tre poliziotti ed un carabiniere. In totale sono cinque i tifosi identificati, i quali avevano anche provato un'inutile fuga. Numerosi altri tifosi, sul traghetto, hanno provato ad evitare che le forze dell'ordine arrestassero i presunti violenti.

Diversa la versione dei tifosi della squadra di Quarto. "Al termine della gara tra Ischia e Quartograd - raccontano - all'uscita dal settore ospiti, la nostra tifoseria è stata vittima di una vile aggressione fascista da parte di esponenti di Casapound riconducibili alla tifoseria di casa. Nonostante le provocazioni non siano partite dai nostri supporters, le forze dell'ordine hanno tratto in arresto cinque dei nostri compagni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, grave lutto per Luisa Amatucci: si è spenta la madre

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Lutto per l'attore Alessandro Preziosi, è morto il padre Massimo

  • Ancelotti, lo splendido post della figlia Katia: "Napoli è una mamma. Vado via piangendo"

  • Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 9 al 13 dicembre

Torna su
NapoliToday è in caricamento