Inaugura il negozio e gli chiedono il pizzo: due arresti

Gli arrestati sono ritenuti vicini al clan Pezzella

I Carabinieri della Compagnia di Giugliano hanno tratto in arresto due 45enni ritenuti vicini al clan Pezzella, attivo tra Frattamaggiore, Frattaminore e Cardito, con l'accusa di porto illegale di armi e tentata estorsione, con l'aggravante camorristica, ai danni di un commerciante di Frattamaggiore, che aveva inaugurato da poco la sua attività.

Gli arresti sono scattati proprio dopo la denuncia del commerciante.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Decisive anche alcune testimonianze e alcune immagini catturate da un sistema di videosorveglianza del negozio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

  • Lite in strada a Napoli in pieno giorno: morto un uomo

Torna su
NapoliToday è in caricamento