Inaugura il negozio e gli chiedono il pizzo: due arresti

Gli arrestati sono ritenuti vicini al clan Pezzella

I Carabinieri della Compagnia di Giugliano hanno tratto in arresto due 45enni ritenuti vicini al clan Pezzella, attivo tra Frattamaggiore, Frattaminore e Cardito, con l'accusa di porto illegale di armi e tentata estorsione, con l'aggravante camorristica, ai danni di un commerciante di Frattamaggiore, che aveva inaugurato da poco la sua attività.

Gli arresti sono scattati proprio dopo la denuncia del commerciante.

Decisive anche alcune testimonianze e alcune immagini catturate da un sistema di videosorveglianza del negozio.

Potrebbe interessarti

  • Tutto quello che ancora non sapete sul bicarbonato di sodio

  • Bolletta dell'elettricità: tutti i trucchi per risparmiare

  • Quanto si deve davvero aspettare per fare il bagno a mare dopo aver mangiato?

  • Ecco perché le zanzare pungono proprio te

I più letti della settimana

  • Lancia la figlia dal 2° piano e si butta giù: morta sul colpo la bimba di 16 mesi

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: scatta l'allerta meteo della Protezione Civile

  • Fuorigrotta, tragico incidente stradale: muore una 15enne

  • Furto nel Centro Commerciale, ragazza inseguita e arrestata dai carabinieri

  • Caos in via Rosaroll, aggressione e spari: feriti due poliziotti e un cane

  • Concorsone Regione Campania, pubblicati i primi due bandi

Torna su
NapoliToday è in caricamento