Pizzo sugli "scassi sotto i ponti": dieci arresti nel clan Casella

Nel corso d'indagini i carabinieri hanno identificato capi e elementi di spicco documentando alleanze con i gruppi Sarno, Mazzarella e Contini. Smantellate anche due piazze di spaccio di droga

I carabinieri della Compagnia di Poggioreale, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale del capoluogo campano, hanno arrestato dieci persone ritenute appartenenti al clan camorristico dei Casella, attivo nella zona Est di Napoli e responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere di tipo mafioso, estorsione e spaccio di stupefacenti.

Nel corso d'indagini i carabinieri hanno identificato capi e elementi di spicco del clan, documentando alleanze con i gruppi Sarno, Mazzarella e Contini e accertando il controllo sulle estorsioni a commercianti, piccoli imprenditori e i gestori dei cosiddetti 'scassi sotto i ponti' usati per la compravendita di parti di autovetture, da demolire o rubate.

I carabinieri hanno smantellato inoltre due 'piazze di spaccio' di droga. (Ansa)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

  • Eruzione Campi Flegrei, simulata l'evacuazione anche a Napoli

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

  • La migliore pizza fritta del mondo è di Melito: per celebrare il titolo pizze gratis per tutti

Torna su
NapoliToday è in caricamento