Pianura, arrestato il boss dei Marfella-Mele: la folla prova a opporsi alla cattura

Il 34enne Vincenzo Castello è stato messo in manette in piazza San Giorgio. Ieri, colpi di pistola erano stati esplosi da ignoti contro il suo braccio destro

Importate colpo al clan Marfella-Mele, egemone nel quartiere di Pianura. Quest'oggi la polizia ha infatti arrestato il 34enne Vincenzo Castello detto "'o mamuozzo", ritenuto attualmente il reggente del sodalizio criminale tra le due note famiglie camorristiche.

A metterlo in manette, in piazza San Giorgio, sono stati gli agenti della sezione volanti del commissariato San Paolo. Al momento dell'arresto l'uomo era armato di pistola, un revolver modello Lawman calibro 38 con matricola abrasa e sei cartucce.

Non è stato facile per gli agenti riuscire a portare via Castello: un gruppo di persone della zona ha infatti tentato di strapparlo ai poliziotti. Una strenua difesa durata circa 15 minuti. Le forze dell'ordine hanno inoltre perquisito la sua abitazione.

Proprio nella giornata di ieri alcuni colpi di pistola erano stati esplosi da ignoti contro l'uomo che è considerato il braccio destro del boss.

Stesa in pieno giorno a Pianura

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Virus dalla Cina, intervista al virologo: "Allarme ingiustificato. Fa più paura l'influenza"

  • Giallo a Mergellina: donna trovata morta in casa in un lago di sangue

  • La Polizia Penitenziaria a Tina Colombo: "Non prenda in giro i napoletani"

  • Allarme Coronavirus: i medici napoletani chiamati all'aeroporto di Fiumicino

  • Droga e bombe nascoste nel magazzino: arrestato 26enne napoletano

Torna su
NapoliToday è in caricamento