Truffatore arrestato in banca: documenti falsi per bonifici da mezzo milione

In manette è finito, a Roma, un 55enne napoletano già noto per simili truffe

Un 55enne di Napoli, con precedenti e sottoposto all’obbligo di dimora nel capoluogo partenopeo, è stato arrestato dai carabinieri a Roma. Dovrà rispondere di tentata truffa aggravata, sostituzione di persona e possesso di documenti falsi.

Scondo quanto ricostruito dai militari, stava entrando in una banca in via Bruno Buozzi nel quartiere Parioli quando sono scattati i controlli: attendeva l’esito di un bonifico da lui appena effettuato, partito da un conto corrente intestato ad un’azienda in favore di alcuni soggetti. Bonifico dall'importo di 220mila euro.

Il 55enne aveva usato un documento d’identità falso – intestato al rappresentante legale dell'azienda, partenopea – e un altro documento amministrativo che "giustificava" il movimento bancario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli accertamenti dei carabinieri hanno fatto emergere che l'uomo, nel mese di agosto scorso, aveva già eseguito altre sei operazioni simili, movimentando 542mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Lettera ai figli dopo la morte: "Quando la leggerete non ci sarò più"

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • Scossa di terremoto nella notte: preoccupazione nell'area flegrea

Torna su
NapoliToday è in caricamento