Stazione Centrale, minaccia i passanti con cocci di vetro e si scaglia contro la polizia

L'uomo, un 38enne di origini rumene, è stato messo in manette per resistenza e lesioni aggravate

Nel pomeriggio di ieri la polizia ha messo in manette un 38enne cittadino rumeno, ritenuto responsabile di resistenza e lesioni aggravate.

Erano le 18.35 circa, quando, durante un servizio di controllo del territorio, i poliziotti sono stati contattati nei pressi di piazza Garibaldi da alcune persone all’altezza dell'uscita della Metropolitana i quali hanno loro segnalato fosse in corso una rissa.

Gli agenti sono intervenuti, trovando sul posto un uomo con un coccio di bottiglia in mano che stava minacciando i passanti. Questi si è scagliato contro di loro provando sia a morderli che a colpirli con la bottiglia, per poi venire bloccato e condotto in ufficio.

Si trova in Questura a disposizione dell’autorità giudiziaria, in attesa di processo per direttissima che si terrà lunedì 13.

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • "Si' propeto 'na céuza" vuol dire che...

  • Sabbia in casa: come liberarsene

I più letti della settimana

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Possibile scambio Hysaj-Schick con la Roma?

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Dramma in vacanza a Mykonos, muore napoletano di 22 anni

  • Morto durante il viaggio di nozze, la moglie: "Non inviate più soldi"

  • Tragedia in Kenya: napoletano muore durante il viaggio di nozze

  • Tragedia all'isola d'Elba: napoletano trovato morto nella casa in cui era in vacanza

Torna su
NapoliToday è in caricamento