Clan Longobardi-Beneduce, in manette 38enne a Quarto

L'uomo non stava rispettando le prescrizioni della sorveglianza speciale cui era sottoposto

Un 38enne di Pozzuoli, sorvegliato speciale con l’obbligo di dimora nel suo Comune, è stato arrestato dai carabinieri della locale compagnia a Quarto.

L'uomo è accusato di violazione a obblighi e prescrizioni della sorveglianza speciale: è stato trovato in compagnia di un 36enne di Pozzuoli già noto alle forze dell’ordine, in un’auto guidata da quest’ultimo.

Il 38enne, ritenuto affiliato al clan dei Longobardi-Beneduce, si trova ora ai domiciliari in attesa di processo per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

Torna su
NapoliToday è in caricamento