Picchia la ex e scappa portandole via i figli: arrestato

È stata la stessa vittima dell'aggressione, una ragazza di 23 anni, a chiamare i carabinieri e denunciare il fatto

Avrebbe picchiato l'ex convivente, per poi prendere entrambi i loro figli minori e fuggire via. È questa l'accusa per un 26enne di Marigliano già noto alle forze dell'ordine, peraltro in precedenza destinatario di un divieto di avvicinamento alla ragazza.

A chiamare i carabinieri è stata la stessa 23enne. Il 26enne l'avrebbe raggiunta a casa, pretendendo che le denunce per maltrattamenti e lesioni nei suoi riguardi venissero ritirate. Alla risposta negativa dell'ex, le ha sferrato un pugno. il 25enne, che intanto approfittando dell'incapacità di reagire della madre le aveva portato via i bambini, è stato raggiunto e messo in manette poco dopo dai militari.

Per la ragazza, condotta in ospedale, la prognosi è di 21 giorni a causa del forte trauma cranico riportato. I bambini le sono stati riaffidati, mentre l'ex è stato condotto in carcere a Poggioreale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Folla in via Toledo, da Alcott c'è Oslo de "La casa di carta"

  • Scoperta la centrale del 'pezzotto', arresti in tutta Europa: c'erano 700mila clienti

  • Whirlpool, i lavoratori in corteo bloccano l'A3

  • Controlli tra le pizzerie in via Tribunali, occupazioni abusive per 700 metri quadri

  • Sacchi: "Nella difesa del Napoli solo Di Lorenzo si muove in modo organico e sinergico"

  • Lutto nel mondo della medicina napoletana, muore improvvisamente Paolo Mercogliano

Torna su
NapoliToday è in caricamento