Tradito dalla sua passione per la pizza di scarole: latitante in manette

Condannato a 16 anni per truffa, il 34enne di Villaricca è stato trovato dai carabinieri nell'appartamento di sua madre a Parete

Era scappato in Colombia per non scontare i 16 anni di carcere cui era stato condannato per diverse truffe messe a segno nel Nord Italia. La sua latitanza è finita ieri, quando i carabinieri lo hanno messo in manette a casa di sua madre.

Trentaquattro anni, originario di Villaricca, il truffatore è stato tradito dalla sua passione per la pizza di scarole. Aveva lasciato la Colombia con un volo diretto a Barcellona, poi dalla Spagna raggiunto l'Italia (in nave o in auto) e si era stabilito a casa della madre a Parete.

Sono stati i parenti, involontariamente, a tradirlo. I familiari intercettati si mettevano d'accordo quasi ogni giorno su chi dovesse comprargli la pizza di scarole. L'informazione è giunta ai carabinieri di Milano – è stato il tribunale lombardo a condannarlo – che hanno eseguito l'arresto.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Notizie SSC Napoli

    CALCIOMERCATO NAPOLI - Incontro Ancelotti-De Laurentiis-Giuntoli a Roma

  • Politica

    Napolitano dimesso dall'ospedale San Camillo dopo un mese di ricovero

  • Cronaca

    Pomeriggio di fuoco, raffica di spari in aria a San Giovanni a Teduccio

  • Incidenti stradali

    Morta tragicamente in un incidente stradale in Veneto: perizia per la morte di Valentina D'Oria

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni (giorno per giorno) dal 21 al 25 maggio 2018

  • Liberato è un detenuto del carcere di Nisida? La tesi spopola sul web

  • Caterina Balivo show su Rai1: tutti i pomeriggi in tv

  • DA MILANO - Terminato l'incontro De Laurentiis-Ancelotti: il tecnico chiede 6,5 milioni

  • Boato nella notte a San Giorgio, paura anche nei comuni vicini: colpito un ristorante

  • La denuncia della turista violentata a Sorrento: "Mi sentivo male e li vedevo ridere"

Torna su
NapoliToday è in caricamento