Stazione Centrale, agenti in borghese si fingono turisti: arrestato un ladro

Si tratta di un 41enne marocchino che si era impossessato di un trolley

Nel pomeriggio di ieri la polfer ha tratto in arresto, nei pressi della Stazione Centrale, un cittadino marocchino di 41 anni accusato di furto aggravato.

I poliziotti erano in borghese, e si erano camuffati da turisti così da poter fare la fila ai treni o ai bus. Hanno quindi notato un uomo sospetto e l'hanno seguito, finché questi non si è appropriato del trolley di uno sconosciuto per poi scappare.

Inseguito, è stato bloccato con ancora la valigia con sé. Era privo di documenti, e solo in seguito a rilievi fotodattiloscopici è emerso che – con numerosi alias – aveva precedenti di polizia.

Contemporaneamente sono stati fermati e denunciati tre venditori abusivi per oltraggio e minaccia a pubblico ufficiale, e due stranieri perché irregolari sul territorio italiano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • Tweet su Coronavirus e colera, Borrelli e Simioli: "Abbiamo deciso di denunciare Feltri"

  • L'Amica Geniale, anticipazioni quinto e sesto episodio 24 febbraio 2020

Torna su
NapoliToday è in caricamento