In manette il "ladro di bagagli della Stazione Centrale": colpiva nei bar

Si tratta di un 25enne di nazionalità rumena. Gli è costato le manette l'aver sottratto una borsa ad un turista che mangiava una sfogliatella

Venticinque anni, è stato arrestato nei pressi della Stazione Centrale di Napoli per furto aggravato. A metterlo in manette sono stati gli agenti del compartimento di polizia gerroviaria per la Campania.

Il ragazzo, cittadino rumeno, si aggirava nei bar della stazione e – approfittando di un attimo di distrazione dei viaggiatori – sfilava loro il portafogli. Non solo. Molto spesso riusciva a sottrarre loro dei bagagli nel momento in cui questi si liberavano le mani per pagare il conto o semplicemente per bere un caffè.

Uno dei suoi colpi gli è costato però l'arresto. Ieri mattina un viaggiatore, impegnato ad assaggiare una sfogliatella in un noto locale di Napoli Centrale, è diventato la sua vittima. Il 25enne gli ha preso la borsa, senza però sapere che le telecamere di sorveglianza dell'esercizio commerciale avevano ripreso tutto.

La polizia ferroviaria è quindi intervenuta e lo ha bloccato con la refurtiva ancora tra le mani: si trattava un power bank, due caricabatterie per cellulari, la chiave di un’auto ed altri effetti personali, tutto riconsegnato allo sfortunato turista che sarebbe andato a denunciare il furto soltanto dopo l'arresto del rumeno, non essendosi accorto lì per lì di nulla.

Il 25enne è stato condotto in carcere, a Poggioreale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: nuove modalità di pagamento e sconti. Le novità

  • Per i bambini campani picco di influenza: la raccomandazione dei pediatri

  • Scontro treni Metro Linea 1, feriti trasportati in ospedale

  • Lutto a Pianura: si è spento il poliziotto Gaetano Senarcia

  • Boato in un appartamento, esplode bombola: ferito 30enne

  • Lutto nel mondo alberghiero, si è spenta Emma Naldi

Torna su
NapoliToday è in caricamento