Incendia dei sacchetti e delle auto, poi dà un pugno ad un carabiniere: arrestato

L'episodio è avvenuto ad Ercolano. In manette è finito un 51enne di Caserta

Immagine d'archivio

Cinquantuno anni, casertano, è stato arrestato dai carabinieri di Ercolano per aver incendiato, senza alcun motivo, dei sacchetti della spazzatura.

L'uomo era già noto alle forze dell'ordine. Peraltro l'incendio che aveva generato si era allargato ad alcune auto vicine, danneggiandole gravemente.

Allertati da alcuni passanti, i carabinieri l'avevano individuato nei pressi di via Generale Niglio. La sua fuga è stata inutile, ed è stato bloccato nonostante avesse reagito violentemente arrivando a sferrare un pugno ad un carabiniere.

Già sottoposto al divieto di dimora nel Comune di Ercolano, dovrà rispondere di resistenza e violenza a pubblico ufficiale e danneggiamento seguito da incendio. Si trova ora in carcere a Poggioreale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc allo stadio di Marano: 22enne trovata morta, 23enne in fin di vita

  • Ruba lo zaino ad un ragazzo mentre mangia un panino: arrestato

  • Sesso nel cimitero di Acerra: "Senza rispetto in un luogo di dolore"

  • Fedeli afragolesi senza parole: le nuvole formano l'immagine del volto di Gesù

  • Nela e la battaglia contro il cancro: "Quando arriva non ti lascia più. Ho pensato al suicidio"

  • Coronavirus, Benitez: "Mai visto niente di simile. Misuriamo la febbre due volte al giorno"

Torna su
NapoliToday è in caricamento