Fumo nero e maleodorante da un campo, è un rogo di rifiuti: un arresto

La scoperta dei carabinieri ha portato all'arresto dell'uomo che aveva appiccato le fiamme

Un 59enne incensurato, di Villaricca, è stato arrestato per aver dato dei rifiuti alle fiamme. Il rogo cui aveva dato vita è stato scoperto dai carabinieri in un terreno di suo possesso, al confine tra il comune di Giugliano e quello di Villa Literno.

I militari sono giunti sul posto attirati da una colonna di fumo nero. Stavano bruciando delle cassette, tubi di plastica, lattine in alluminio e numerosi scarti alimentari. Spento il rogo con mezzi di fortuna, hanno sequestrato l'area per evitarne la successiva coltura e arrestato il 59enne.

L'uomo è ora ai domiciliari in attesa di giudizio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

  • Eruzione Campi Flegrei, simulata l'evacuazione anche a Napoli

  • Folle fuga in tangenziale dopo aver rubato un'auto: travolgono le auto incolonnate nel traffico

Torna su
NapoliToday è in caricamento