Arresti Alleanza di Secondigliano, in manette latitante del clan Contini

Gaetano Attardo, ritenuto elemento di spicco del clan, si era sottratto all'arresto lo scorso giugno

Gaetano Attardo, ritenuto esponente di spicco del clan camorristico dei Contini, è stato messo in manette stamane in un'operazione congiunta di polizia di Stato e carabinieri. Il 55enne, pregiudicato, era latitante.

Attardo si trovava in una villetta a Castel Volturno. All’interno dell’abitazione era presente un'altra persona, un uomo, tratto in arresto per favoreggiamento.

Il maxi blitz contro l'Alleanza di Secondigliano

Il 55enne si era reso irreperibile dal 26 giugno di quest'anno, quando doveva essere eseguita l'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Napoli nei suoi confronti, parte di una maxi retata che avrebbe coinvolto 126 persone ritenute a vario titolo responsabili di associazione per delinquere di stampo mafioso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A portare a termine l'operazione sono stati Squadra Mobile e Nucleo Investigativo dei Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

  • Coronavirus, nuovo positivo a Napoli: i dati dell'Asl

Torna su
NapoliToday è in caricamento