"Mi sentivo solo": 21enne evade dai domiciliari ma viene arrestato

È la giustificazione che ha fornito ai carabinieri che lo hanno trovato in strada seduto a parlare con alcuni amici

Ai carabinieri, mentre lo arrestavano, ha spiegato candidamente le ragioni del suo aver lasciato l'appartamento in cui doveva restare perché ai domiciliari: si sentiva solo.

È di quanto si è reso protagonista un 21enne di Ponticelli. Durante un controllo, i militari l’hanno trovato in strada, seduto su una sedia a chiacchierare con altre persone.

Una volta trovatosi di fronte i carabinieri, lì per ricordargli le prescrizioni imposte dalla misura cautelari cui era sottoposto, il 21 ha spiegato di essere lì perché voleva compagnia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È stato di nuovo sottoposto ai domiciliari, in attesa di giudizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Furto a casa del poliziotto morto. La moglie: “Ci hanno portato via anche i ricordi”

  • Nuovi focolai in Campania: isolata la palazzina della donna incinta e positiva

  • Piedi che puzzano? un bicchierino di Vodka e il cattivo odore va via

  • "Smetta di fumare e metta la mascherina": in Circum passeggero manda capotreno in ospedale

  • Tragedia in spiaggia: uomo muore dopo un malore improvviso

  • De Luca: “L'epidemia è dietro l'angolo. Noto un pericoloso rilassamento”

Torna su
NapoliToday è in caricamento