"Mi sentivo solo": 21enne evade dai domiciliari ma viene arrestato

È la giustificazione che ha fornito ai carabinieri che lo hanno trovato in strada seduto a parlare con alcuni amici

Ai carabinieri, mentre lo arrestavano, ha spiegato candidamente le ragioni del suo aver lasciato l'appartamento in cui doveva restare perché ai domiciliari: si sentiva solo.

È di quanto si è reso protagonista un 21enne di Ponticelli. Durante un controllo, i militari l’hanno trovato in strada, seduto su una sedia a chiacchierare con altre persone.

Una volta trovatosi di fronte i carabinieri, lì per ricordargli le prescrizioni imposte dalla misura cautelari cui era sottoposto, il 21 ha spiegato di essere lì perché voleva compagnia.

È stato di nuovo sottoposto ai domiciliari, in attesa di giudizio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

  • Eruzione Campi Flegrei, simulata l'evacuazione anche a Napoli

  • Folle fuga in tangenziale dopo aver rubato un'auto: travolgono le auto incolonnate nel traffico

Torna su
NapoliToday è in caricamento