homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Arrestato Egidio Giordano di Insurgencia per il G8 di Torino

Arrestato stamattina dalla Digos di Torino Egidio Giordano. L'uomo è un militante del centro sociale Insurgenzia. L'uomo è stato raggiunto da custodia cautelare per gli incidenti del 18 maggio scorso al G8 dell'Università di Torino

Ventuno arresti per il G8 dell'Università del 18 maggio a Torino. Stamattina, la Digos di Torino in coordinamento con la Direzione centrale della polizia di prevenzione, ha eseguito 21 misure cautelari per gli incidenti di quel giorno nella città.

Tra i 21 arrestati c'è anche un napoletano: uno dei leader del centro sociale “Insurgencia”. Si tratta di Egidio Giordano, coinvolto, come informa la polizia, nei mesi scorsi nelle contestazioni contro l'apertura della discarica di Chiaiano.

La Digos di Napoli era sulle tracce dell'attivista già da alcuni giorni. Ha seguito i suoi spostamenti sino a L'Aquila, dove Giordano era arrivato ieri sera insieme ad alcune decine di aderenti ad "Insurgencia" per prendere parte ad alcune iniziative già previste, tra le quali la fiaccolata della scorsa notte.

Giordano è stato fermato nelle prime ore di oggi nei pressi di un centro sociale aquilano.  Nell'ambito della stessa inchiesta sono state eseguite, a Napoli, anche alcune perquisizioni.


12 persone invece sono state arrestate a Torino, mentre le altre a Padova, Bologna e Napoli. Nelle scorse settimane erano già state arrestate due persone. Domenico Sisi, parente del sindacalista Vincenzo Sisi processato a Milano con l'accusa di far parte di un'organizzazione terroristica, e Alessandro Arrigoni, dipendente della prefettura di Milano.
Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Corte d'Appello: "Schettino lasciò la nave con persone ancora a bordo"

    • Cronaca

      Omicidio Ponticelli: il cadavere del 29enne trovato in un'auto

    • Cronaca

      Gang di venditori di calzini in azione: 31enne picchiato in un Autogrill dell'A1

    • Cronaca

      Scuola e trasferimenti fuori regione: i docenti chiedono chiarezza

    I più letti della settimana

    • Amatrice, il presunto sciacallo del Rione Alto arrestato sosteneva Massimo Bossetti

    • Si confonde tra la folla dello shopping per trasportare cocaina

    • Da Napoli ad Amatrice per rubare ai terremotati, arrestato il primo sciacallo

    • Terremoto Amatrice, il Comune di Napoli parte civile contro il presunto sciacallo napoletano

    • Circolavano in auto con targhe straniere false: denunciate 76 persone

    • Campi Flegrei, sciame sismico di lieve entità causa bradisismo

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento