Barano, manette al comandate dei vigili. Sequestrò troupe de "Le Iene"

I fatti risalgono a un anno fa. Matteo Viviani arrivò sull'isola per intervistare l'ufficiale su un presunto caso di mobbing. Finì rinchiuso a chiave in un ufficio

Matteo Viviani delle Iene

Il comandante della Polizia municipale di Barano d'Ischia è stato arrestato questa mattina dagli uomini del commissariato di Ischia, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari richiesta dal pm Giovanni Corona.

L'uomo è accusato di sequestro di persona, calunnia e falsità materiale relativi al "fermo illecito" a carico di una troupe delle Iene che, nel novembre 2010, voleva intervistarlo su di un presunto caso di mobbing denunciato da due tenenti dei vigili. Vittima illustre fu Matteo Viviani giunto sull'isola verde per ascoltare la versione dei fatti dell'uomo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il capitano chiuse a chiave Viviani e cameramen in un ufficio con la scusa di doverli identificare e adottò comportamenti minacciosi e aggressivi nei confronti dei due che però ripresero tutto con la telecamera consegnando poi il girato al pm Giovanni Corona insieme all'esposto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

Torna su
NapoliToday è in caricamento