Tenta "cavallo di ritorno" ai danni di un extracomunitario: arrestato

In manette, per aver rubato il borsello ad un cittadino dello Sri Lanka e aver provato ad estorcergli 300 euro, un 46enne incensurato

Aveva rubato il borsello ad un cittadino dello Sri Lanka, per poi contattarlo e chiedergli 300 euro come “cavallo di ritorno”. È quanto è costato l'arresto ad un incensurato 46enne del quartiere Avvocata. Dovrà rispondere di estorsione, ricettazione e riciclaggio.

La vittima, prima di consegnare la somma, ha denunciato la cosa ai carabinieri della stazione di Napoli Stella. I militari hanno così organizzato un incontro in piazza Cavour con l'estorsore, così da incastrarlo. Avvenuto lo scambio tra vittima e 46enne, sono intervenuti mettendolo in manette.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le accuse di ricettazione e riciclaggio si devono ai controlli effettuati sul motociclo sul quale era arrivato all'appuntamento. È risultato rubato nel settembre dello scorso anno nel quartiere Marianella, con targa abbinata ad un altro veicolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

Torna su
NapoliToday è in caricamento