Stazione Centrale, donna urla e indica ai poliziotti un uomo: l'aveva derubata

In manette un 50enne con precedenti specifici. È stato portato in carcere a Poggioreale

Un uomo di 50 anni è stato ieri messo in manette dalla polizia municipale nei pressi di piazza Garibaldi. L'accusa per lui è di aver borseggiato una donna, derubandola del suo smartphone e del portafogli.

La vittima stava entrando nella Stazione Centrale per prendere un treno, quando si è sentita trascinare con forza all'indietro. Voltandosi, ha visto un uomo vicinissimo, alle sue spalle, che le strappava la borsa. Il borseggiatore si è quindi immediatamente dileguato con il bottino.

Urlando, la donna ha attirato l'attenzione degli agenti in servizio in zona ed ha indicato loro il malvivente, immediatamente bloccato con addosso ancora la refurtiva. Gli oggetti sono stati restituiti alla vittima, intanto soccorsa e riuscita a partire con il primo treno utile.
Il ladro, che aveva diversi precedenti specifici, è stato arrestato e condotto in carcere a Poggioreale.

Potrebbe interessarti

  • Contro il melanoma a Napoli tecnologia digitale e visite gratis

  • Le tignole: cosa sono e perché è meglio non averle in casa

  • Spiagge: i 3 lidi più belli di Napoli dove viziarsi e divertirsi

  • Riapre la piscina della Mostra d'Oltremare dopo 3 anni

I più letti della settimana

  • Dramma per una famiglia napoletana in vacanza: 42enne muore mentre fa il bagno

  • Addio Paolo: è lui il 26enne rimasto ucciso in un incidente lungo via Marina

  • Tragedia a Scalea, muore turista napoletano: "Te ne sei andato troppo presto"

  • Dramma in autostrada, motociclista muore decapitato

  • Renzo Arbore e il saluto a De Crescenzo: “Lucià ti abbiamo portato a Napoli”

  • Si è spenta l'attrice Ilaria Occhini: da 50 anni era la moglie di La Capria

Torna su
NapoliToday è in caricamento