Clan Mallardo, 'o Biasone finisce in carcere

Il 50enne, ritenuto elemento di spicco del clan, è stato condotto a Poggioreale dai carabinieri. Dovrà rispondere della tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso ai danni di un imprenditore

A Varcaturo i carabinieri della compagnia di Giugliano hanno messo in manette un 50enne già noto alle forze dell'ordine, Biagio Vallefuoco.

L'uomo, soprannominato "‘o Biasone", è ritenuto un elemento di spicco del clan Mallardo di Giugliano. Secondo gli inquirenti sarebbe responsabile di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso ai danni di un imprenditore.

È stato il Tribunale del Riesame di Napoli, accogliendo il ricorso della Dda contro la misura degli arresti domiciliari precedentemente disposti dal Gip, ad emettere per Vallefuoco l'ordinanza di custodia cautelare in carcere. L'arrestato è stato condotto nel penitenziario di Poggioreale.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Salvini ad Afragola: "Rispondiamo con i fatti per Napoli e la sua provincia"

  • Cronaca

    Clan Stolder, in manette ricercato internazionale

  • Politica

    De Luca: "L'arresto di Cesare Battisti è stata una sceneggiata vergognosa"

  • Cronaca

    Lavori in via Marina, a marzo il primo importante step

I più letti della settimana

  • Bomba contro la pizzeria di Gino Sorbillo, Sorrentino: "Bisogna mobilitarsi"

  • Bambino di quattro anni muore soffocato dalle costruzioni

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 14 al 18 gennaio

  • Esplosione devasta la pizzeria Sorbillo, Gino: "Prima l'incendio, ora le bombe"

  • Telecamere di "Pomeriggio Cinque" a Napoli, Barbara D'Urso interrompe la diretta

  • Sabato di sangue sul lungomare, ucciso un uomo

Torna su
NapoliToday è in caricamento