Spari contro un pescatore dopo una lite: in manette 20enne

Secondo gli inquirenti è l'autore dell'agguato a colpi di pistola avvenuto a Torre del Greco il 1 luglio 2018

Videosorveglianza, immagine d'archivio (Ansa)

Un ragazzo di 20 anni, di Ercolano, è stato arrestato e tradotto agli arresti domiciliari. L'accusa per lui è tentato omicidio, porto e detenzione illegale di arma da fuoco.

Avrebbe, secondo la ricostruzione dei carabinieri di Torre del Greco, tentato di uccidere nel luglio 2018 un pescatore a bordo della sua auto in un agguato a colpi d'arma da fuoco.

L'agguato fu compiuto il 1 luglio 2018 a Torre del Greco. Il sicario, insieme ad un complice e a due minorenni in sella a due scooter, inseguì la vettura del pescatore 23enne ed una volta raggiunta esplose tre colpi di pistola, i quali si conficcarono nella carrozzeria.

Secondo gli inquirenti, a sparare fu il 20enne: l'avrebbero identificato grazie alle immagini di telecamere di videosorveglianza. A quanto riferiscono gli investigatori mise in atto l'agguato per vendicarsi di un litigio avvenuto il giorno prima all'interno di un bar.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente stradale sull'A1, due i morti: una delle vittime è napoletana

  • Politica

    Europee 2019, Meloni: "Napoli non è solo Gomorra. Saviano ha sputtanato la città e se ne è andato"

  • Incidenti stradali

    Incidente stradale in via Diocleziano: un morto e tre feriti

  • Meteo

    Allerta Meteo della Protezione Civile: temporali, vento forte e fulmini su tutta la Campania

I più letti della settimana

  • Tina Colombo non è più incinta: "Purtroppo ho perso il bambino"

  • SuperEnalotto, doppia vincita in provincia di Napoli

  • Piogge e temporali su Napoli e Campania: scatta l'allerta meteo della Protezione Civile

  • Si lancia dal ponte della tangenziale e muore a piazza Ottocalli

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 20 al 24 maggio

  • Bere acqua e limone appena svegli fa davvero bene o è un falso mito?

Torna su
NapoliToday è in caricamento