Bambina ferita nell'agguato: responsabili in manette

Stamane la Questura di Napoli ha fatto arrestare le persone ritenute responsabili di quanto avvenuto il 4 gennaio: nell'episodio restò ferita anche una bimba di 10 anni

Nella mattinata di oggi i poliziotti della Questura di Napoli hanno fermato quelli che vengono ritenuti gli uomini responsabili della sparatoria della Duchesca, in via Annunziata. I tre finiti in manette sono ritenuti appartenenti al clan Mazzarella. Contestualmente, è stato disposto ed eseguito il fermo anche di altre due persone, ritenuti "basisti" dei primi tre.

Nell'episodio, avvenuto mercoledì 4 gennaio, vennero feriti tre immigrati e - ad una caviglia - una bambina di dieci anni che visitava le bancarelle dell'Epifania con suo padre.

Sparatoria al mercato della Duchesca (13)-2

Secondo quanto era emerso da fonti investigative, a monte del fatto c'era una vicenda di racket. Già nella prima mattinata di quella giornata pare ci fosse stato un rifiuto, da parte di uno straniero che gestiva una bancarella, di pagare il pizzo ad un giovane esattore del clan locale. Quest'ultimo sarebbe quindi tornato insieme ad altre persone tutte armate di bastoni. Dopo la reazione di alcuni ambulanti in difesa del loro connazionale, è apparsa una pistola di piccolo calibro, che ha fatto fuoco forse più volte.

CONTINUA (FOTO ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: nuove modalità di pagamento e sconti. Le novità

  • Per i bambini campani picco di influenza: la raccomandazione dei pediatri

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Virus dalla Cina, intervista al virologo: "Allarme ingiustificato. Fa più paura l'influenza"

  • Giallo a Mergellina: donna trovata morta in casa in un lago di sangue

  • La Polizia Penitenziaria a Tina Colombo: "Non prenda in giro i napoletani"

Torna su
NapoliToday è in caricamento