Doppia rapina, poi l'inseguimento a mano armata in pieno centro

Momenti di paura ieri a Napoli. Due i malviventi finiti in manette: hanno entrambi 32 anni

Inseguimento a mano armata dopo la rapina, poi l'arresto. È accaduto ieri in centro a Napoli.

I protagonisti sono due 32enni, messi alla fine in manette dalla polizia. Avevano rapinato un primo scooter in via Parma, ad un giovane al quale avevano anche sottratto un borsello con documenti e smartphone. Successivamente si erano appropriati di una altro scooter, anche questa volta impossessandosi dello smartphone del proprietario oltre che di quello del conducente.

La polizia li ha intercettati in piazza Nolana, ma i due non si sono fermati all'alt, anzi il passeggero ha estratto la pistola puntandola verso l'auto degli agenti con intento intimidatorio.

I rinforzi accorsi nel frattempo hanno costretto i malviventi ad una manovra azzardata, così hanno perso il controllo del mezzo e, caduti, si sono dati alla fuga a piedi. Soltanto l'esplosione in aria di un colpo da parte di un poliziotto è riuscito a farli desistere dal continuare a scappare.

I poliziotti hanno recuperato i tre telefoni cellullari restituendoli alle tre vittime, ad una delle quali è stato anche riconsegnato il ciclomotore. La pistola utilizzata per minacciare i poliziotti è stata recuperata in strada, dove era stata lanciata. L’arma, giocattolo, era una perfetta replica in metallo di quella in dotazione alle forze dell'ordine e non aveva il tappo rosso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

  • "Concorsone": gli elenchi degli ammessi nella categoria C

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 2 al 6 dicembre (giorno per giorno)

Torna su
NapoliToday è in caricamento