Rapina con coltello, baby gang incastrata dalle sue vittime

I componenti della banda erano due maggiorenni (19 e 18 anni) e due 16enni, questi affidati ai genitori

Il coltello usato e gli smartphone rubati

Quattro elementi di una baby gang, nella serata di ieri, sono stati fermati dalla polizia. Si tratta di un 19enne stabiese, un 18enne e due 16enni napoletani.

I maggiorenni, arrestati, dovranno rispondere di rapina aggravata e detenzione e porto illegale di arma da taglio, i minori invece sono stati denunciati per rapina aggravata ed affidati ai genitori.

L'episodio che li ha visti protagonisti è avvenuto in via Generale Orsini, dove tre giovani erano stati affrontati da quattro malviventi che, dopo averli minacciati con un coltello, li avevano rapinati dei telefoni, di un orologio e del denaro che avevano addosso.

A permettere alla polizia di risalire alla banda sono state le stesse vittime, che hanno descritto i loro rapinatori poi bloccati da una pattuglia in via Guglielmo Sanfelice. Avevano ancora con sé gli smartphone rubati ed un coltello a serramanico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: nuove modalità di pagamento e sconti. Le novità

  • Per i bambini campani picco di influenza: la raccomandazione dei pediatri

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Giallo a Mergellina: donna trovata morta in casa in un lago di sangue

  • La Polizia Penitenziaria a Tina Colombo: "Non prenda in giro i napoletani"

  • Boato in un appartamento, esplode bombola: ferito 30enne

Torna su
NapoliToday è in caricamento