Rapina con tentato omicidio in un pub, arrestati due minorenni

L'episodio risale allo scorso 15 luglio, quando insieme ad un complice scatenarono il far west in un locale di Pianura

Nei confronti di due ragazzi ancora minorenni sono state stamane eseguite altrettante ordinanze di custodia cautelare, emesse dal Gip presso il Tribunale dei Minori di Napoli su richiesta della Procura della Repubblica.

Si tratta degli indiziati di una cruenta rapina avvenuta nel quartiere di Pianura il 15 luglio di quest'anno. Le accuse per loro sono tentata rapina pluriaggravata, tentato omicidio e porto di arma da fuoco clandestina.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

I due, secondo gli inquirenti, arrivarono nei pressi di un pub a volto coperto ed in sella ad uno scooter insieme ad un complice maggiorenne (fermato nei mesi scorsi). Uno rimase all'esterno come palo, altri due esplosero alcuni colpi verso l'ingresso e si avvicinarono al titolare minacciandolo con la pistola per ottenere l'incasso. Alla reazione di questi i rapinatori, per guadagnarsi la fuga, gli spararono contro diversi colpi riducendolo in gravi condizioni.

Gli autori della rapina sono ritenuti contigui al clan Vigilia del quartiere Soccavo.

La rapina nel pub: due feriti

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Scoperta la centrale del 'pezzotto', arresti in tutta Europa: c'erano 700mila clienti

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

  • Whirlpool, i lavoratori in corteo bloccano l'A3

  • Controlli tra le pizzerie in via Tribunali, occupazioni abusive per 700 metri quadri

  • Centro Storico, giovane accasciato in strada salvato da un passante

Torna su
NapoliToday è in caricamento