Topi d'appartamento e taccheggiatore in manette: carabinieri in azione

Tre georgiani senza fissa dimora sono stati ieri arrestati al Vomero. Nel mirino la zona tra vico Acitillo e via Scarlatti

Al Vomero i carabinieri, nel corso di controlli straordinari, hanno arrestato tre persone denunciandone due.

Colti sul fatto due ladri d'appartamento

In manette, per tentato furto in un'abitazione, sono finiti due georgiani di 32 anni senza fissa dimora. Avevano provato a forzare le porte di ingresso di due abitazioni di vico Acitillo con un passe-partout composto da 13 chiavi universali. Sorpresi prima che potessero entrare, i due stranieri hanno tentato inutilmente la fuga lasciandosi alle spalle le chiavi, un coltello e alcuni arnesi. Sono stati bloccati e arrestati.

Taccheggiatore offre 50 euro per non farsi arrestare

Un terzo georgiano – 29 anni, senza fissa dimora – risponderà invece di tentato furto e istigazione alla corruzione. Utilizzando una borsa schermata aveva provato a rubare due bottiglie di profumo (valore 200 euro) dagli scaffali di un negozio di via Scarlatti. Fermato prima che potesse fuggire con il bottino, il 29enne ha provato a corrompere i militari, proponendo loro 50 euro se lo lasciassero andare. È stato quindi arrestato.

Senza patente, con un coltello: denunciati

I carabinieri hanno inoltre denunciato a piede libero un 37enne di Scampia per guida senza patente e un 24enne sempre di Scampia per porto abusivo di armi. Aveva con sé un coltello a serramanico con lama di 4 centimetri.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco perché il tuo bucato non profuma

  • Tragedia nel centro commerciale, bambino di 5 anni resta mutilato

  • Omicidio Scampia, cadavere trovato nel cofano di un'auto: il nome della vittima

  • Napoletana denunciata a Varese: documenti falsi per un finanziamento

  • Incidente sull'Asse Perimetrale, muore un giovane in scooter

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

Torna su
NapoliToday è in caricamento