Coppia di cinesi in manette: sul comodino cristalli di "droga della follia"

La donna era ai domiciliari. I militari hanno sequestrato, oltre allo shaboo, anche un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento e 1.170 euro ritenuti provento di attività illecita

A Terzigno due cittadini cinesi sono stati messi in manette dai carabinieri. Si tratta di un uomo e di una donna, un 32enne residente a Terzigno e la sua convivente di 30 anni. La donna era peraltro già ai domiciliari per detenzione di droga ai fini di spaccio.

Arrivati all'appartamento (della donna), i carabinieri hanno notato un'attesa troppo lunga perché venisse loro aperta la porta. Hanno quindi deciso di procedere alla perquisizione della casa.

È in camera da letto, su uno dei comodini, che gli operanti hanno trovato 3 grammi e mezzo di shaboo. Si tratta di uno stupefacente in cristalli tristemente famoso per i sintomi che induce negli assuntori: comportamenti violenti, ansia, confusione, insonnia, paranoia, disturbi della personalità. Una droga pericolosissima, che con l'uso abituale genera danni cerebrali irreversibili.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari hanno sequestrato, oltre allo stupefacente, anche un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento e 1.170 euro ritenuti provento di attività illecita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • Lettera ai figli dopo la morte: "Quando la leggerete non ci sarò più"

  • Scossa di terremoto nella notte: preoccupazione nell'area flegrea

  • Igiene orale e difese immunitarie: qual è la connessione?

  • Casatiello napoletano: la ricetta di Enrico Porzio

Torna su
NapoliToday è in caricamento