Sanità, arrestate a Posillipo le "furbette" dei falsi esami medici

Si tratta di un’ex assistente di un medico di base e di un’amministratrice di un centro diagnostico. Sono accusate di appropriarsi di rimborsi del Ssn per esami diagnostici mai effettuati

A Posillipo, nella giornata di ieri, due donne sono state sottoposte agli arresti domiciliari dai carabinieri. Si tratta di un’ex assistente di un medico di base e di un’amministratrice di un centro diagnostico, ritenute responsabili di truffa ai danni di ente pubblico, appropriazione indebita e falso.

L’indagine che ha portato i militari sulle loro tracce è partita nel 2015. Secondo quanto emerso, le due indagate facevano in modo da ottenere rimborsi per prestazioni saniterie in realtà inesistenti. L'assistente dello studio medico si appropriava di ricette "in bianco", nel centro diagnostico, poi, queste venivano compilate - anche con pareri di medici specialistici (tutto falso, ed ai danni di ignari pazienti e medici) - e inviate all’Asl per ottenere il rimborso di prestazioni in realtà mai eseguite.

I falsi esami erano selezionati tra quelli più costosi, delicate ed approfondite indagini molecolari.

I rimborsi sottratti alle casse pubbliche dovrebbero ammontare in tutto ad 80mila euro: da qui il sequestro di beni ai danni dell'indagata amministratrice del centro diagnostico per una somma equivalente. La struttura vedrà sospesa la sua convezione con il Servizio Sanitario Nazionale per cui poteva accedere ai rimborsi statali.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Bomba alla pizzeria Sorbillo: "Evitata una tragedia". Salvini venerdì a Napoli

  • Incidenti stradali

    Investito sulla Circumvallazione: morto sul colpo

  • Cronaca

    Sedici anni dopo si fa luce sull'omicidio di Salvatore Ostetrico: due arresti

  • Incidenti stradali

    Dramma della strada, Michele Coppeto muore a soli 20 anni

I più letti della settimana

  • Terremoto nella notte tra Napoli e Pozzuoli

  • Bomba contro la pizzeria di Gino Sorbillo, Sorrentino: "Bisogna mobilitarsi"

  • Bambino di quattro anni muore soffocato dalle costruzioni

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 14 al 18 gennaio

  • Esplosione devasta la pizzeria Sorbillo, Gino: "Prima l'incendio, ora le bombe"

  • Sabato di sangue sul lungomare, ucciso un uomo

Torna su
NapoliToday è in caricamento