Allaccio abusivo alla rete elettrica, in manette la titolare di un bar

Quarantaquattro anni, incensurata, è accusata di furto aggravato per 33mila euro

Una donna di 44 anni, incensurata, è stata arrestata dai carabinieri di Sant'Anastasia per furto aggravato.

Proprietaria di un noto bar del posto, si era – secondo gli inquirenti – allacciata abusivamente alla rete elettrica pubblica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il furto di energia elettrica è stato stimato dal valore di circa 33mila euro. Si trova adesso ai domiciliari, in attesa di processo per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca rilancia la movida: "Cinema all'aperto e musica nei locali: apriamo tutto"

  • Mobilità tra regioni, confermata la data del 3 giugno: in Campania si potrà arrivare da tutta Italia

  • Lutto nel mondo della canzone napoletana: addio a Nunzia Marra

  • Coronavirus, nuovo positivo a Napoli: i dati dell'Asl

  • Grave lutto nel mondo dell'imprenditoria: addio al noto designer Roberto Faraone Mennella

  • Report su De Luca e sulla sanità in Campania: "Lo sceriffo si è fermato ad Eboli"

Torna su
NapoliToday è in caricamento