Le urla di un uomo, poi l'intervento della polizia: stava venendo malmenato da una 25enne

Gli agenti sono riusciti a fermarla un attimo prima che lo ferisse con un coltello da cucina

Sava picchiando violentemente un uomo. Venticinque anni, napoletana, è stata bloccata dalla polizia mentre stava estraendo dai pantaloni un coltello da cucina per colpire la sua vittima.

La ragazza è stata arrestata nella serata di ieri a Secondigliano: dovrà rispondere di atti persecutori e porto di armi od oggetti atti ad offendere.

Gli agenti, in pattuglia, erano su Calata Capodichino. Fermi ad un semaforo rosso, hanno sentito un uomo urlare a pochi metri. Sono quindi entrati in via Tommaso Cornelio quando hanno assistito alla violenza.

Solo il loro intervento ha permesso di evitare conseguenze più gravi per la vittima. Non è chiaro il motivo dell'aggressione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio

  • Lutto nella moda, scompare la signora Di Fiore Settanni: era emblema dello stile caprese

  • Lutto in casa Napoli: si è spento Mistone, terzino in azzurro negli anni '50 e '60

  • Cosa ci fa una cuccia al centro di Piazza Garibaldi? La risposta

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

Torna su
NapoliToday è in caricamento