Le urla di un uomo, poi l'intervento della polizia: stava venendo malmenato da una 25enne

Gli agenti sono riusciti a fermarla un attimo prima che lo ferisse con un coltello da cucina

Sava picchiando violentemente un uomo. Venticinque anni, napoletana, è stata bloccata dalla polizia mentre stava estraendo dai pantaloni un coltello da cucina per colpire la sua vittima.

La ragazza è stata arrestata nella serata di ieri a Secondigliano: dovrà rispondere di atti persecutori e porto di armi od oggetti atti ad offendere.

Gli agenti, in pattuglia, erano su Calata Capodichino. Fermi ad un semaforo rosso, hanno sentito un uomo urlare a pochi metri. Sono quindi entrati in via Tommaso Cornelio quando hanno assistito alla violenza.

Solo il loro intervento ha permesso di evitare conseguenze più gravi per la vittima. Non è chiaro il motivo dell'aggressione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • L'Amica Geniale, anticipazioni quinto e sesto episodio 24 febbraio 2020

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • Chiusura Kestè, Fabrizio Caliendo: "La mia vita ha più valore dei soldi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento