Via Arenaccia, asfalto pericoloso soprattutto per motociclisti

Enrico Cella, presidente dell'associazione "Vivere il Quartiere", denuncia l'alta pericolosità di via Arenaccia, soprattutto per i motociclisti, a causa dell'asfalto sconnesso e punta il dito contro l'amministrazione.

"Via Arenaccia è diventata una strada ad alto rischio per motociclisti, in particolare nelle ore serali". Questa la denuncia di Enrico Cella, Presidente dell'Associazione " Vivere il Quartiere". "In diversi punti ed in particolare nel tratto che va da Piazza Poderico fino all'incrocio con Via Colonnello Lahalle la strada presenta numerose buche, avallamenti e dissesti", spiega Cella.

" Non si contano più gli incidenti e le cadute dei motociclisti. Ieri sera c'è stata l'ennesima caduta di un ragazzo che era alla guida di un motorino, ma per fortuna ha riportato solo escoriazioni a braccia e gambe". L'ex consigliere della IV Municipalità denuncia che l'utilizzo di asfalto a freddo per i rari interventi che sono fatti in zona dura "appena qualche giorno, basta un po di pioggia e l'asfalto va via. Il Comune è totalmente " assente" non vi è una programmazione né ordinaria né straordinaria e  la Napoli Servizi Società  interviene normalmente dopo che si è verificato un incidente".

"Non è possibile che ogni anno l'Amministrazione Comunale sborsi ( solo per la Iv Municipalità San. Lorenzo- Vicaria - Poggioreale ) circa 500 mila euro per sentenze passate in giudicato", conclude Enrico Cella," per risarcire i danni causati dalla presenza di buche e dissesti. Sarebbe opportuno che gli Uffici comunali mettessero la parola fine a questo sperpero di danaro pubblico e si attivassero con una programmazione ordinaria e straordinaria degli interventi da fare, così da evitare incidenti e dare più sicurezza stradale".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco perché il tuo bucato non profuma

  • Tragedia nel centro commerciale, bambino di 5 anni resta mutilato

  • Incidente sull'Asse Perimetrale, muore un giovane in scooter

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

  • Un Posto al Sole non andrà in onda venerdì 13: le ragioni

  • Si chiamava Pietro e aveva solo 16 anni: è lui la vittima dell'incidente di Casoria

Torna su
NapoliToday è in caricamento